INDIETRO

 

ALBERTO BURRI

il maestro nacque a CittÓ di Castello nel 1915 e si laure˛ in medicina. Solo dopo la seconda guerra mondiale ed un periodo di prigionia in un campo alleato in Texas  si dedic˛ alla pittura utilizzando presto  tecniche e materiali (plastica, sacchi di juta, legni bruciati ecc.)  fino a quel momento del tutto originali. NovitÓ essenziale della sua arte fu la "gradazione luminosa dei colori capace di creare strutture spaziali".

Espose in occasione di importanti eventi: Arte Astratta e Concreta in Italia (Gnam,Roma,1951), VII Quadriennale di Roma, varie edizioni della Biennale di Venezia. Burri insieme a Capogrossi ed altri form˛ il Gruppo Origine. Famosi i suoi "cretti" e poi i "Cellotex" (il primo esposto ad Assisi nel 1976). 

 
 

Nella foto l'opera "Nero 1" che apre anche simbolicamente la collezione Burri di Palazzo Albizzini (CittÓ di Castello) e che pubblichiamo per cortesia del Museo.

Il maestro Burri Ŕ morto a Nizza nel 1995.

Per approfondimenti sulle sue opere rinviamo comunque alla scheda che dedichiamo a tale museo ed anche al sito internet della stessa Fondazione Burri di CittÓ di Castello

 

home