i luoghi dell'arte

 

COMPLESSO MUSEALE DI CITTA' CASTELLO

COLLEZIONE ALBERTO BURRI

 

La Rete Museale del Comune di Cittā di Castello (PG)   vista l'intensa storia artistica del luogo include diversi musei: il Museo del Duomo, la splendida e ricca Pinacoteca Comunale, il Museo della Tessitura, il Museo della Tipografia, il Museo delle Tradizioni Popolari ed infine la Collezione Burri.  

La collezione Burri (fondazione Albizzini) č sistemata in due sedi: a Palazzo Albizzini e nell'ex seccatoio del Tabacco. In questi due luoghi  sono raccolte circa 250 opere donate dal maestro Alberto Burri che qui era nato nel 1915.

Il noto maestro fu impegnato nelle sue attivitā artistiche per circa 50 anni e le sue opere sono quindi moltissime e sparse per tutto il mondo Comunque a Cittā di Castello c'č una buona rappresentanza dei suoi quadri, delle sue sculture e delle sue composizioni.

Di seguito, per cortesia della fondazione, pubblichiamo le foto di un paio di sale aperte al pubblico.

Per maggiore documentazione rinviamo comunque al sito internet della Fondazione ed alla scheda che abbiamo dedicato alla biografia del maestro Burri ed all'opera Nero1. 

Recentemente la collezione ha avuto un importante riconoscimento normativo. Nei locali della Fondazione (che organizza spesso conferenze ed altre iniziative) sono state sistemate nel tempo anche una biblioteca ed una fototeca.


 

Palazzo Albizzini fu costruito dall'omonima famiglia (molto legata al mondo dell'arte) nel XV secolo. Nelle foto: in alto, parziale della sala 7 con opere del 1954; in basso, parziale della sala 8 con opere degli anni 1958-59. Le opere di Burri spesso si esplicano con sacchi, muffe, neri, cretti e cellotex con l'utilizzo di materiali poverissimi.  Il maestro insieme a Capogrossi, Ballocco e Colla nel 1950 sottoscrisse il manifesto del Gruppo Origine. 

 

 


home