luoghi dell'arte

 

LA PINOTECA CIVICA DI FABRIANO

e cenni sull'arte nella cittadina marchigiana

 


il portale d'ingresso della pinacoteca dedicata allo storico d'arte fabrianese Bruno Malajoli
In tempi antecedenti l'edificio era parte del complesso ospedaliero della Madonna del Buon Gesù
L'ingresso della pinacoteca è ubicato a pochi passi dalla cattedrale di S.Venanzio (foto alpav 2010)

 


uno dei settori della pinacoteca (foto alpav 2010); gran parte delle opere è
ubicata al secondo piano dell'edificio (si transita anche dal chiostro annesso)

Opere d'arte che sono in genere visibili presso la Pinacoteca fabrianese: "la Madonna del Rosario" di Orazio Gentileschi che per un periodo della sua vita soggiornò a Fabriano (altre sue opere sono nella vicina cattedrale di San Venanzio), una bella tavola "Maestà in trono " del c.d. Maestro di S.Emiliano, diversi dipinti di artisti di scuola fabrianese o marchigiana (Allegretto Nuzi, Antonio da Fabriano Maestro di Staffolo ecc), quindi quadri di scuola umbra (Ottavio Nelli, Maestro di Fossato ecc.) ovvero di maestri toscani (Bicci di Lorenzo - Neri di Bicci - Andrea Boscoli).

Come evidente anche dalla foto, sono diverse le sculture lignee in genere provenienti da chiese di Fabriano ed immediate vicinanze. Infine la pinacoteca vanta un'ampia collezione di arazzi di manifattura fiamminga. Tale raccolta era un tempo conservata dal capitolo della Cattedrale.

In uno spazio -al pianterreno dell'edificio- sono occasionalmente proposte mostre temporanee anche di artisti contemporanei. Diverse opere d'arte, anticamente a Fabriano, sono ora ad Ancona ovvero in altri musei (e fra questi quello di Brera). Fra le varie iniziative va citata la mostra " da Giotto a Gentile " (curata da Vittorio Sgarbi) dedicata a pittura e scultura fra due e trecento programmata fra il 26 luglio ed il 30 novembre 2014.

 

arte non solo in pinacoteca...


l'omaggio della cittadina a Gentile da Fabriano, foto alpav


fontana Sturinalto opera di Jacopo Grondalo, foto alpav 2010


oratorio della Carità con gli affreschi di Filippo Bellini, foto alpav 2010


affresco Viaggio di Sant'Orsola (Allegretto Nuzi in S.Domenico)
foto Cristinafil  2010

 

L'ultima foto segnala che visitando la cittadina non vanno dimenticate le c.d. cappelle gotiche nella cattedrale di San Venanzio  e nella chiesa di San Domenico. Infatti in questi luoghi sono di particolare pregio i diversi affreschi di Allegretto Nuzi (vissuto a Fabriano fra il 1315 ed il 1374; probabile allievo del Maestro di Campodonico) ed altri pittori. Diversi interessanti monumenti ed opere d'arte interessano diversi luoghi della cittadina (chiesa di S.Agostino ecc.).

 diritti riservati per le foto

approfondimenti consigliati

cappelle in San Venanzio

affreschi in San Domenico

affreschi nelle Marche

antica pittura fabrianese