sommario schede arte

MICHELANGELO & L'ARTE A BRUGES

 

Il David

la statua della Minerva

Michelangelo: il Mosč

Pietą in Vaticano

Nei primissimi anni del 16° secolo Michelangelo, che aveva poco prima realizzato la Pietà ora in Vaticano, fu avvicinato da alcuni rappresentanti fiamminghi (fra i quali Alexandre Moscroun) che gli commissionarono(o comunque acquistarono) la Madonna con Bambino ancora oggi conservata  nella Chiesa di Notre-Dame di Bruges (Belgio). L'opera fu realizzata in un momento particolare dell'attività michelangiolesca (produzione dei famosi "tondi").  E' probabile che, per volontà di Michelangelo, l'opera, spedita via mare a Bruges, rimanesse ignota per molto tempo a diversi suoi ammiratori fiorentini. E' solo ipotizzato che Raffaello ebbe modo di rivederla prima del suo imbarco (probabilmente a Livorno).


foto Tourisme Brugge by www.brugge.be
 

la Pietą michelangiolesca nel contesto della chiesa di Notre- Dame (foto wikipedia ingrandibile)

 
Bruges come altri luoghi delle Fiandre ebbe il suo massimo splendore fra il 1350 ed il 1450 e fu per molti versi concorrente di Venezia. Come in Italia, i profitti delle attivitą commerciali e bancarie consentirono molte committenze nel settore artistico. Anche potenti mercanti italiani ogni tanto compravano opere fiamminghe.  Sia le Fiandre che il Brabante subirono poi l'influenza della Borgogna e di quella corte. Al riguardo uno studioso come J.Huizinga ebbe ad osservare: " ...i palazzi municipali, finemente decorati, di Gand, di Bruges, di Lovanio e di altre cittą, costruiti in quell'epoca, sembrano pił opera di un gioielliere che di un architetto; somigliano a preziosi reliquari, eseguiti nello stile ornato della corte ducale..." .
 
In quel periodo in alcune parti delle Fiandre e quindi talora anche a Bruges ebbe pure successo un particolare stile architettonico: il gotico brabantino. Poi la città era frequentata da numerosi artisti quali ad esempio Petrus Christus, Hans Memling ed altri.
 
A Bruges sono importanti la Cattedrale di San Salvatore, le chiese di S.Giacomo e del S.Sepolcro. Pure rilevanti diversi palazzi (dove sono sovente custodite importanti opere), il complesso delle Beghine, il Belfort,  l'antico ospedale di San Giovanni ora destinato all' interessante museo Memling.
Nel Museo comunale delle Belle Arti (Groeningemuseum) sono conservate opere di J.van Eyck, Bosch, H. van Der Goes, Maes ecc., nel museo Gruuthuse sono invece prevalenti le esposizioni di arte applicata e decorazioni.


interno museale (in primo piano opera di Memling), foto Toerisme Brugge by www.brugge.be
 
 

la chiesa di Notre-Dame che ospita la statua di Michelangelo


Bruges ed i suoi canali, foto pixabay

 

la Pietà Colonna


 

     home