luoghi dell'arte

ACCADEMIA SAN LUCA- ROMA

L' Accademia romana di belle arti San Luca  ha una storia antichissima. Il nucleo iniziale ha infatti origine nel Medioevo ed i primi documenti che documentano la sua attivitā risalgono al 1478. In tempi successivi dalla corporazione degli "artisti" si separono artigiani e scalpellini e nel 1577 l'Accademia ebbe un suo autonomo statuto grazie all'interessamento di papa Gregorio XIII ed anche del Borromini e di Federico Zuccari (primo principe nel 1593). Nel 1874 l'Istituto delle Belle Arti fu separato dall'Accademia.

Fino all'inizio del novecento gli artisti aderenti si riunivano nella chiesa di San Luca all' Esquilino.

L'Accademia ha diverse funzioni in campo artistico e nell'attuale sede di Palazzo Carpegna (pochissimo distante dalla Fontana di Trevi) sono ubicate: una galleria con opere accumulate nei secoli, la biblioteca accademica e la biblioteca Sarti.

L' Accademia Nazionale di San Luca (in base al suo statuto) ha lo scopo di promuovere le belle arti, di onorare il merito particolare degli artisti, eleggendoli nel corpo accademico, di adoperarsi per la valorizzazione e la continuazione della grande tradizione artistica italiana e la conservazione delle opere d'arte.

 

L'ente ha avuto nella sua storia illustri esponenti e nel corso dei secoli č stata grandissima la sua influenza nel mondo artistico. Celeberrima, giusto per fare un esempio, la dissertazione ( Idea del pittore, dello scultore, dell'architetto ecc.) letta nel 1664 dall'accademico Giovanni Pietro Bellori.

°°°°

Nell'accennata galleria di Palazzo Carpegna sono conservate opere di tutto rispetto spesso donate dagli artisti che hanno aderito fin dagli esordi dell'Accademia. In alcuni spazi dell'Accademia sono talora proposte interessanti mostre.

 

Le foto sono di un collaboratore. In basso : particolare del cortile dell'Accademia da un progetto del Borromini.

 

 

Nelle immediate vicinanze dell'Accademia č ubicata, in un palazzetto del Valadier, la Calcografia Nazionale (giā Calcografia Camerale, fondata da Clemente XII) che ha notevoli raccolte di incisioni (da Piranesi a Morandi) e conserva alcuni antichi oggetti (vedi: torchi ecc)

 

Villa Medici e l'accademia francese a Roma


home